Browsing Category

bambini

bambini, famiglia, family blog, fotografia bambini, il mondo dei bambini, lifestyle blog, Uncategorized, vacanze bambini, viaggi bambini

Torre Guaceto con bambini …. un’oasi naturale da scoprire

luglio 13, 2017
in viaggio con i bambini torre guaceto

E’ un anno che pensiamo al giorno che saremmo tornati a Torre Guaceto, per giungere fino alla torre e tuffarci nell’acqua cristallina che abbiamo salutato lo scorso Luglio. Nell’estate 2016 non siamo riusciti a finire l’intero percorso, perchè siamo partiti senza sapere la distanza, e soprattutto senza ciabatte dato che  pensavamo fosse tutta costa di mare.

in viaggio con i bambini torre guaceto

Ma quest’anno, con ciabatte e poco peso con noi, e con tanta voglia dei bambini di arrivare al traguardo ci siamo fatti svariati km (i bambini veramente bravissimi) con pause per fare il bagno e ridare la crema perchè nonostante è stata una giornata piacevolmente ventilata (ma si sa che il Salento è così), il sole picchiava forte. Continue Reading…

bambini, famiglia, family blog, il mondo dei bambini, lifestyle blog, vacanze bambini, viaggi bambini, weekend bambini

In bici con i bambini a Parma: la Cicletteria

giugno 2, 2017
bicicletta con bambini

Appena sboccia la primavera, sentiamo la necessità di stare il più possibile all’aria aperta… e di visitare le città con una prospettiva diversa in modo che sia divertente anche per i bambini.

La cicletteria di Parma (presente presso la stazione Ferroviaria) da la possibilità di noleggiare biciclette classiche di ogni genere, biciclette per bambini, tandem e cargobike.

bicicletta con bambini

Noi abbiamo optato per le cargobike riuscendo così a gestire entrambi i bambini senza lo stress di perdere Matteo che sicuramente se avesse avuto la sua bicicletta, del parco ducale avrebbe visitato soprattutto il laghetto nel suo interno 🙂

bicicletta con bambini Continue Reading…

bambini, famiglia, family blog, feste compleanno bambini, il mondo dei bambini, lifestyle blog, mamma famiglia, Uncategorized, weekend bambini

Ranch Piccola Horse… e in 2 minuti dalla città torni bambino

maggio 6, 2017
ranch piccola horse cavalli reggio emilia

Non potevo chiedere di iniziare meglio di così il nostro week end.

Ieri pomeriggio, recuperati i bambini a scuola, siamo stati in visita assieme a un gruppo di amiche e relativi bimbi, alla Scuderia del Sesto Miglio e  Ranch Piccola Horse .

2017-05-06_0006

2017-05-06_0007

Ero partita con grandi aspettative perchè già seguivo da qualche tempo la loro pagina fbk, ma il ranch e le persone che lo animano mi hanno stupita così positivamente, da lasciarmi un ricordo speciale di questa giornata all’insegna della natura.

A pochissimi minuti dalla città, ci hanno accolto con un clima che si è manifestato da subito famigliare Luigi e Giusy (assieme ai loro bambini) e le ragazze che curano e seguono la parte dei corsi di equitazione.

Ci hanno fatto visitare il loro Ranch in estrema libertà, mostrandoci tutti i loro animali a cui i bambini hanno fatto una grande festa. Siamo passati dai conigli, alle caprette, alle galline e papere, agli asinelli e ai cavalli, ai pony e al lama.

I bambini hanno potuto toccare gli animali, scoprirne alcune caratteristiche ed il loro comportamento, hanno persino dato loro da mangiare.

piccola ranch cavalli reggio emilia

Inoltre i proprietari, essendo loro stessi genitori e capendo le esigenze  delle famiglie e dei bambini ci hanno fatto utilizzare non solo tutto il loro parco con l’area giochi, ma anche la zona ristoro esterna dove i bambini hanno fatto una pausa merenda ( e le mamme una pausa chiacchiere e caffè).

Al ranch vengono gestite infinite attività: prima di tutto i corsi di equitazione con un approccio alla conoscenza del cavallo, alla cura verso l’animale e alla sella, molto diverso rispetto a quello riscontrato in alte scuole di equitazione.

Inoltre il loro meraviglioso spazio, viene utilizzato per organizzare passeggiate a cavallo, feste di compleanno e private, campi estivi e a volte anche feste organizzate direttamente da loro per far conoscere ai bambini la vita della campagna e del mondo animale.

piccola ranch cavalli reggio emilia

E’ stata un’accoglienza inaspettata, che i bambini non volevano più lasciare e noi mamme pure. Sicuramente un posto in cui tornare e trascorrere tanto tempo all’aria aperta.

piccola ranch cavalli reggio emilia 2017-05-06_0001 2017-05-06_0003

 

 

bambini, family blog, il mondo dei bambini, Uncategorized

I super poteri sono con noi…

aprile 26, 2017
dentista bambini
Sarà !!! ma una cosa che proprio non mi piace fare (come a molti del resto, penso) è andare dal dentista… e quando è giunta l’ora del primo controllo per i miei bambini, ho desiderato un ambiente in cui vivessero serenamente il momento della pulizia, del controllo e di quello che crescendo li aspetterà.
Ho iniziato a cercare come una matta un ambiente come quello che mi immaginavo io ed avevo ben presente nella mia testa. Sono partita prima nella mia città, poi in provincia, poi con le città confinanti e nulla… nulla di quello che volevo io e che mi soddisfava!
Volevo evitare con tutte le mie forze la paura dei medici, dei dentisti e dei loro strumenti, del rumore che fanno e che si sa, accomuna le paure un po’ di tutti, grandi e piccoli.
Poi tra le mille ricerche ho trovato i fantastici ‘Super Poteri’ , un sistema studiato con la collaborazione di dentisti e pediatri che ‘trasforma’ gli strumenti degli specialisti in pozioni magiche.
Soluzione creata dalla startup Brave Potion che comprende materiali (fisici e digitali), che permettono di vincere la paura e vivere la seduta dal dentista come un nuovo gioco da scoprire… il problema è che l’esperienza è stata così positiva, che mi chiedono di tornarci ogni settimana per vedere quale magia possono fare.
Ogni volta che i bambini hanno la visita, ricevono in regalo delle carte che tramite una semplice App sul cellulare, da la possibilità di diventare un nuovo personaggio e crearsi nuovi amici.
 I bambini ne sono entusiasti e la faccia di Matteo ne è una chiara prova , a tal punto da trasmettere pure a me tanto coraggio.
Gli studi medici che aderiscono all’iniziativa sono presenti sul sito http://bravepotions.com/superpoteri/genitori/ e sempre qua ci sono tante altre informazioni tecniche in più, che posso essere utili.
bambini, famiglia, family blog, lifestyle blog

Anche questo è amore… e a quel paese ci finiremo assieme

marzo 17, 2017
festa del papà

Non so cosa di buono possa avere fatto nella mia vita precedente per meritarti, ma devo aver fatto qualcosa di veramente grande, quasi da premio Nobel.

Sicuramente è un merito della vita precedente e quindi mi complimento da sola con me stessa perché dovevo essere stata veramente speciale 🙂  in quella attuale, quella reale, nulla di eclatante: qualche biglietto della lotteria al fine di beneficienza, donazioni al ‘nostro’ postino turco ed alla sua famiglia, qualche pacco di Ramadan,  qualche ovetto di cioccolato comprato da Onlus, ma nulla di più.

Eppure viviamo assieme da 12 anni e qualche mese, dall’esatto momento in cui ci siamo conosciuti: tra equilibri e disequilibri, tra stabilità ed instabilità, tra la consapevolezza che l’equilibrio e la stabilità non fa parte di noi, di me ma anche di te, quindi inutile cercarla.

Così simili e così diversi all’interno della nostra vita in cui la vita ce la completiamo a vicenda. Continue Reading…

alimentazione bambini, bambini, cucina bambini, famiglia, family blog, il mondo dei bambini, lifestyle blog, Uncategorized, weekend bambini

Laboratori di cucina per bambini (e non solo) a Dolce Casa Cameo

febbraio 25, 2017
dolce casa cameo

Ieri abbiamo avuto la fortuna di essere ospiti di Dolce Casa Cameo, potendo così portare a termine una nuova bellissima esperienza.

Alle 9.30 avevamo appuntamento presso la sede della Cameo a Desenzano del Garda (Brescia) e appena usciti dall’autostrada, a poche centinaia di metri, abbiamo subito trovato gli stabilimenti della fabbrica color vaniglia (e già da qua partivamo benissimo), e subito adiacente  la sede di ‘Dolce Casa Cameo’ cioè lo spazio interattivo di Cameo che apre le sue porte a famiglie e scuole.

dolce casa cameo

 

dolce casa cameo

Appena scesi dall’auto i bambini hanno subito iniziato a giocare all’esterno con i budini ‘giostra’ e con la mucca MU MU.

Poi siamo stati accolti dal loro personale: la guida di questo incontro (Alessandro) e la pasticciera Giuliana, una squadra veramente preparata e valida.

Mentre Alessandro ci spiegava dove porre giacche, borse e ci offriva caffè e Ciobar  io ero già a bocca aperta perchè avevo capito l’organizzazione e quello che ci avrebbe aspettato.

ciobar

Ci siamo quindi riuniti attorno al grande tavolo, assaporando un primo dolce assaggio della giornata e pulendo qualche ‘baffo’ che il Ciobar ha lasciato sui bambini.

Poi tramite la proiezione di un video ci è stata fatta una presentazione della società, per nulla pesante ma addirittura piacevole, che ha catturato anche l’attenzione dei bambini presenti…. da qua mi si è aperto un mondo.

dolce casa cameo

Avevo osservato infatti che all’estero  (cosa che ho notato soprattutto in Turchia), sulle confezioni era presente la scritta dr.Oetker, ma mai sono andata a fondo a questa storia: il  Dr. Oetker era veramente un dottore, più precisamente un farmacista che ha fondato l’azienda nel 1893 ed è è stato l’inventore della commercializzazione di bustine con il giusto quantitativo di lievito per un Kg. di farina. Eh si, perchè prima, se si voleva cucinare un dolce si andava in farmacia e si chiedevano gli ingredienti e questi venivano dati all’incirca, ed il dolce non era mai perfetto. Nel 1953 in Italia cambiò il nome da Dr.Oetker a Cammeo (si non è un refuso, ma proprio con due emme) e dal 1985, per semplificarne ulteriormente la pronuncia è diventata l’attuale Cameo.

Prima di prendere le nostre postazioni, siamo andati in bagno a lavarci le mani e io avrei quasi potuto terminare la mia gita già qua: 8 lavandini (1 a postazione), con una cura eccelsa nella pulizia e nelle esigenze dei bambini. Matilde non voleva più uscire, scioccata dal fatto che ci davano pure gli elastici per capelli per legarli prima di cucinare.

dolce casa cameo

Ma poi, il nostro spazio in cucina ci attendeva, con grembiuli, cappello da chef, ricetta personalizzata con i nostri nomi e varie terrine, ingredienti e attrezzi da cucina.

Giuliana ci ha spiegato i vari passi da rispettare per realizzare la nostra ricetta e abbiamo seguito ogni sua parola per riuscire a portare a termine nel miglior dei modi il compito che ci era stato assegnato. Io con Matilde e Ajlan con Matteo, dove i maschietti di casa  ci spiavano per non rimanere indietro e non essere da meno… poi abbiamo decorato e messo in teglia i nostri biscotti (oltre ad aver appreso tanti piccoli segreti della cucina) ed infornato nel forno che ci era stato assegnato e che riportava l’etichetta con i nostri nomi.

dolce casa cameo

 

AJLN7296

 

AJLN7294

 

AJLN7293

 

AJLN7292

 

AJLN7297

 

dolce casa cameo

 

AJLN7308

 

AJLN7300

 

AJLN7334

 

AJLN7316

 

AJLN7320

 

AJLN7328

 

AJLN7345

 

AJLN7398

 

AJLN7422

 

AJLN7444

 

dolce casa cameo

Durante la cottura abbiamo fatto un piccolo giretto alla scoperta dei nuovi prodotti lanciati sul mercato da Cameo (eh quanti ce ne sono….) e poi ci ha atteso una gustosa ‘merenda’ di pizze,  pizzette, cheesecake e mini krapfen. I bambini hanno perfino potuto disegnare, colorare e progettare nuovi dolci che sono stati imbucati nel ‘forno magico’ pronti per essere presi in considerazione come nuove idee da parte dell’azienda: e chissà che un giorno non troveremo al supermercato la torta alla menta con le stelline alla fragola, frutto dell’immaginazione di Matteo.

Non ho fatto in tempo a girarmi che ho trovato i bambini con altri baffi di Ciobar : Giuliana è veramente troppo disponibile e con Alessandro ci hanno offerto tantissime cose.

Poi i nostri dolcetti sono stati sfornati e con una cura estrema, i bambini li hanno riposti all’interno della confezione che ci è stata consegnata (ma pochi ne sono rimasti fino all’arrivo a casa).

Abbiamo condiviso una giornata molto diversa, in cui la passione per la cucina che ci accomuna a tutti e 4 (eh si, pure i bambini) ci ha spinti a metterci in gioco assieme ad altre famiglie provenienti da diverse località, per vivere un’esperienza coinvolgente e da ricordare.

Un laboratorio che tiene impegnate circa due orette, ma vista l’ottima organizzazione sono ore che volano e che non bastano: i bambini hanno pure fatto la spesa pur di non uscire e restare ancora un pò a godersi di quella struttura così perfetta.

Tutte le novità riguardanti questo progetto e ogni fattibile esperienza  sono visibili dal sito www.dolcecasacameo.it  dove si può prenotare direttamente quella più adatta alle proprie esigenze di gusti e/o età.

I piccoli apprendisti pasticceri sono stati bravissimi e tutti assieme abbiamo scoperto  un luogo  magico dove ci siamo sentiti immediatamente come a casa, avvolti dal calore domestico.

Io amo la cucina, ed è uno dei luoghi che più amo: questa volta ho potuto avere gli spazi che ho sempre desiderato, condividendo questa passione assieme ad altre mamme e papà ma la ricetta più bella ce la siamo portati a casa: tante risate e sorrisi, e felicità che sprizzava dagli occhi. Seguire le passioni di tutti è difficile, ma indispensabile per mantenere l’armonia  ed è in questi momenti di condivisione che non importa più il risultato finale ma la voglia di fare nuove esperienze assieme.

Photo: Fotokam

Location: Cameo 

ciobar

 

#cameo #dolcecasacameo

bambini, family blog, il mondo dei bambini, libri bambini, scuola bambini

cosa sta sotto !

febbraio 23, 2017
nottedeiracconti

Tre anni fa, con l’inserimento dei bambini nelle scuole di Reggio Emilia, siamo stati catapultati negli eventi che Reggio Narra ci offre ogni anno in ogni sua edizione.

E come ogni anno, il Reggio Narra da il suo benvenuto attraverso la NOTTE DEI RACCONTI: a Febbraio, tutti gli anni, abbiamo appuntamento fisso con questa notte, che  nasce dall’idea che ognuno di noi ha qualcosa da raccontare. E’ oramai un rito per ritrovarsi e riconoscersi, e ci ‘obbliga’ a prenderci il tempo per leggere e raccontare storie a qualcuno a cui teniamo

Un’ iniziativa che è aperta  a luoghi pubblici come Nidi, Scuole dell’infanzia e Primarie, Biblioteche ed anche singole famiglie che si possono organizzare all’interno delle proprie case, accogliendo, se lo desiderano, amici e conoscenti per condividere le letture e le narrazioni.

Il tema di quest’anno è “Cosa sta sotto?” …Cosa si muove?

Grazie alla partecipazione di tanti genitori, è stata regalata una notte dei racconti a tanti bambini, fatta di immaginazione, storie fantastiche e pensieri con cui andare a letto… perchè domani, il marciapiede della scuola Gulliver, sarà osservato da tanti bambini in maniera diversa. Ora la loro immaginazione potrà spingerli ben oltre a un pezzo di cemento 🙂

E pure io quest’anno ho avuto il mio regalo, ed ho scoperto cosa c’è sotto! Sotto c’è un gruppo di mamme inaspettate, di nuove amicizie che sono pronta a cogliere a braccia aperte, di stima per persone che sanno vivere, mettendosi in gioco e in cui credo tanto… sotto c’è la voglia di creare qualcosa di bello per i bambini e per noi, c’è voglia di ridere, di trovarsi… sotto ci sarà qualcosa di speciale!

Ascolteremo, immagineremo, racconteremo, leggeremo e il tempo si allungherà.

reggionarra

#reggionarra #nottedeiracconti

bambini, family blog, il mondo dei bambini, scuola bambini, Uncategorized

Non è sempre il voto quello che conta…

febbraio 19, 2017
PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Esattamente un anno fa ci trovavamo ad affrontare una scelta che (seppur a molti sembrava banale) era per noi un punto di discussione quotidiano. Mi ricordo ancora che avevo perfino diviso un foglio in due, per mettere sulla bilancia aspetti positivi e negativi di questa scelta… era l’iscrizione della scuola elementare di Matteo.

Dividerlo dal suo gruppo di amici , o dargli la possibilità di crearsene uno nuovo? Si sarebbe sentito solo? e nel momento di sconforto chi l’avrebbe rassicurato?

Stare al piano di sopra rispetto alla classe materna della sorella, in una struttura comunque conosciuta e semplificandoci anche il momento dell’accompagnamento al mattino, oppure dargli la possibilità di una struttura con mezzi più idonei ed avanzati ? e le maestre???

insomma una paranoia durata mesi: e poi la decisione che assieme ce l’avremmo fatta a superare il cambiamento.

primo giorno di scuola

A Settembre nel tuo primo giorno di scuola eri emozionatissimo: felice di varcare il cancello ‘dei grandi’, di imparare giochi nuovi. Per mesi hai sognato il parco della scuola e ogni volta che ci dicevi ‘avete visto che parco ha quella scuola, sapete che corse che mi farò!!! ‘ noi non abbiamo mai avuto il coraggio di dirti che non sapevamo quanto lo avresti vissuto quel parco, perchè c’era un banco che ti aspettava all’interno e che avresti dovuto imparare a stare pure fermo.

Continue Reading…

bambini, famiglia, family blog, il mondo dei bambini, lifestyle blog

2017…. un tempo lento e vuoto da riempire

gennaio 14, 2017
family blog

Il Natale appena passato non finirà… e lo porteremo con noi durante tutto l’anno, anche ad Agosto.

Che non vuole dire pacchetti da scartare, albero e decorazioni, tortellini come se non ci fosse un domani, e pranzi infiniti… noi non lasceremo la magia di pace e calma, il tempo di condividere momenti importanti, di fare le cose senza fretta e di non usare più certe frasi di frenesia.

Sono arrivata al Natale stremata dagli impegni ma soprattutto dalla paura di non riuscire a finire tutto: io che devo e voglio sempre fare mille cose, in maniera organizzata, precisa e veloce, e soprattutto non posso saltare nulla delle mie TO DO LIST quotidiane, ho deciso non di cambiare radicalmente il mio modo di essere (perché sono sincera e non ci riuscirei), ma di allentare i ritmi e non trasmetterli comunque ai bambini. Dovrò correre per fare tutto comunque, ma quando sarò con i bambini voglio TEMPO, e anche se non sarà mai abbastanza me ne farò una ragione ma voglio cambiare ed avere oltre allo Slow Food anche una Slow Life… piena di cose, di attività, ma comunque SLOW. Voglio godermi ogni cosa, e gustarmi il tempo che passa ora e che ho la fortuna e la possibilità di vivere. Continue Reading…

bambini, famiglia, family blog, il mondo dei bambini, lifestyle blog

Notte di Luce

dicembre 3, 2016
nottediluce

Oggi 03 Dicembre è stata dichiarata dall’ONU la ‘Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità’.

Molte sono le iniziative di sensibilizzazione orientate al superamento delle barriere culturali, per abbattere quel pensiero di differenza ed includere socialmente le persone con disabilità.

Oggi lanterne e candele, nella nostra città, hanno reso questa giornata speciale. Passeggiate con lanterne, davanzali e balconi con candele ci  hanno ricordato di questa giornata e noi pure abbiamo acceso le nostre lucine.

Il caso ha anche voluto che questa mattina abbiamo restituito in biblioteca un libro veramente profondo che ci colpito particolarmente… i bimbi me lo hanno fatto leggere mille volte o per mille volte ne hanno colto il significato esprimendolo in maniera diversa. Si tratta di ‘Un trascurabile dettaglio’ di Anne  Gaelle Balpe che vuole mettere l’accento sulla positività del messaggio e che è ben riassunto dalle parole dell’autrice.

un-trascurabile-dettaglio

un-trascurabile-dettaglio

“A tutti i bambini che lottano

ogni giorno per superare

le loro difficoltà e a tutti

gli adulti che li aiutano”.

Un modo per affrontare  la tematica dell’accettazione di sé anche e nonostante i difetti.

L’illustratrice Csil  restituisce il difetto con una grafica ecezzionale,  nelle sembianze di uno scarabocchio,  fastidioso come una rete che avvolge e non lascia vie di fuga ed invadente da occupare tutto lo spazio disponibile. Un ibro forte e delicato al tempo stesso !

#nottediluce #cittàsenzabarriere